In occasione del prossimo Natale le insegne drug del Gruppo CRAI, gruppo leader nel mercato di vicinato della distribuzione moderna, collaboreranno con l’Associazione Italiana contro le Leucemie, i linfomi e il mieloma attraverso una grande operazione benefica a sostegno della ricerca.

Dal 30 novembre al 14 dicembre nei punti vendita del canale drug del Gruppo CRAI aderenti all’iniziativa, sarà possibile fare la differenza donando 1 euro in aggiunta alla propria spesa quotidiana per aiutare la ricerca. Tutti i clienti che aderiranno riceveranno in omaggio una bellissima decorazione natalizia come ringraziamento da parte di AIL, che potranno mostrare sui propri social attraverso l’hashtag #maipiùsognispezzati per diffondere l’iniziativa e con il quale l’associazione celebra i suoi 50 anni. L’operazione benefica “A Natale fai un regalo alla ricerca” sarà attiva nei negozi delle insegne IperSoap, Pilato, Proshop, Saponi & Profumi e Shuki.

“Siamo molto orgogliosi di potere sostenere AIL diffondendo e sostenendo, attraverso i nostri negozi cura casa e cura persona e soprattutto i nostri clienti, il loro operato ed i loro progetti. – dichiara Mario La Viola Direttore Marketing, Format, Rete e Sviluppo di Crai Secom Spa – Per il Gruppo CRAI con i suoi Cedi e i suoi negozi il valore della prossimità è rappresentato anche e soprattutto da operazioni di questo tipo. Abbiamo scelto AIL perché il sostegno alla ricerca scientifica non è mai sufficiente e noi, grazie ai nostri clienti, siamo convinti di potere dare un contributo significativo”.

Da 50 anni l’AIL pone al centro della sua filosofia e della sua attività, il malato e la sua famiglia nel totale rispetto della persona e della dignità umana. Promuove e sostiene la ricerca scientifica per la cura delle leucemie, dei linfomi e del mieloma. Assiste quotidianamente i malati e le loro famiglie, accompagnandoli in tutte le fasi del percorso della malattia, offrendo loro servizi, conoscenza e comprensione lottando al loro fianco per alleviare il complesso percorso delle cure.

“Siamo molto felici di questa collaborazione con CRAI che ha scelto di essere al nostro fianco per sostenere la ricerca sui tumori del sangue – dichiara il Prof. Sergio Amadori, Presidente Nazionale AIL – Quest’anno AIL ha compiuto 50 anni, una storia di solidarietà e di impegno. I progressi della ricerca scientifica hanno reso disponibili terapie sempre più efficaci, ma la strada da fare è ancora molta. Sono certo che grazie all’iniziativa “A Natale fai un regalo alla ricerca” riusciremo ad ottenere un importante e ulteriore sostegno nella lotta contro leucemie, linfomi e mieloma.”

L’Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma ha deciso di destinare parte dei fondi raccolti con questa operazione per finanziare una Borsa di Studio dell’importo di € 20.000 da erogare in occasione del Congresso Nazionale della Società Italiana di Ematologia Sperimentale (SIES) 2020. La Borsa di Studio sarà rivolta a un giovane ricercatore che intenda condurre studi biologici e/o clinici nel campo dell’ematologia.

Ogni anno, infatti, AIL finanzia una Borsa di Studio in occasione dei Congressi Nazionali SIE o SIES: nel 2019 sono stati sostenuti ben due progetti dedicati alla memoria del Prof. Franco Mandelli e il Prof. Francesco Lo Coco, recentemente scomparsi.

L’attività solidale “A Natale fai un regalo alla ricerca” sarà supportata da una campagna di comunicazione integrata sui canali dell’Associazione e sui canali delle insegne drug del Gruppo CRAI: radio in-store, siti web, social network e attraverso l’esposizione dei materiali promozionali in negozio.