Come si può attuare una trasformazione radicale verso sistemi agroalimentari e diete sane e sostenibili, in grado di produrre vantaggi importanti per la salute, la crescita economica, il benessere sociale e l’ambiente? Che ruolo gioca il cibo, il modo in cui lo produciamo e lo consumiamo, in questo percorso di cambiamento?

A queste e altre domande proveranno a rispondere esperti internazionali, ricercatori, rappresentanti istituzionali, dei media e del settore privato che si alterneranno sul palco del decimo Forum Internazionale di Fondazione Barilla.

Il Forum sarà anche l’occasione per presentare:

“Fixing the future of Food: The Food Industry and the SDG Challenge”, il report che pone l’accento sul ruolo del settore privato nel raggiungimento degli SDGs
“Digitising AgriFood: Pathways and Challenges”, lo studio che analizza il ruolo della tecnologia per rivoluzionare l’attuale sistema agroalimentare, dal campo alla tavola
“L’Italia e il Cibo”, l’analisi che mette in relazione agricoltura, nutrizione, perdite e spreco di cibo, evidenziando le best practices e le sfide ancora da affrontare in Italia
Su-Eatable Life, il progetto europeo che mira a ridurre le emissioni di CO2 e l’impronta idrica relativa al consumo di cibo, intervenendo in alcune mense di aziende e università europee

Interverrà: Guido Barilla, Presidente della Fondazione Barilla, insieme a: Ertharin Cousin, Distinguished Fellow, Global Food and Agriculture, Chicago Council on Global Affairs, Hilal Elver, relatore speciale delle Nazioni Unite sul diritto al cibo, Donatella Bianchi, Presidente WWF Italia e Ilaria Capua, Docente di fama mondiale, direttrice del One Health Center of Excellence for Research and Training presso l’Università della Florida e membro dell’International Advisory Council dell’Università Bocconi.

Per consultare l’agenda completa e i dettagli dell’evento visitare il sito www.barillacfn.com