Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs: news su food, GDO, Horeca, delivery & comunicazione, adv, mktg, sostenibilità

Food Affairs

Grana Padano, un percorso di benessere dal Festival del Cammino. Baldrighi: “Valorizziamo i luoghi dove nacque il prodotto Dop leader nel mondo”

Nicola Cesare Baldrighi

Nel 1135 la storia del Grana Padano iniziò nell’abbazia cistercense di Chiaravalle, alle porte di Milano. E lì, ancora oggi, scrive pagine suggestive, a consolidare il legame indissolubile tra il suo territorio e il prodotto a denominazione d’origine protetta più consumato nel mondo, con 4.932.996 forme prodotte nel 2018 e 3.217.074 già lavorate nei primi sette mesi del 2019 e con ben 1.938.328 forme destinate lo scorso anno all’export.

Grana Padano DOP è ogni giorno nella Bottega e nel Ristoro dei monaci, eredi dei confratelli che crearono il “caseus vetus” per sfamare soprattutto i poveri, poi amato sulle tavole anche dei principi e oggi in case e locali in Europa, America e Asia.

Domenica 22 settembre Grana Padano DOP sarà tra i promotori del Festival del Cammino, un percorso di sei chilometri con partenza ed arrivo all’Abbazia, che dalle 14 porterà i partecipanti all’interno del Parco Agricolo Sud, dove saranno illustrati vari luoghi, dal Parco della Vettabbia al Depuratore di Nosedo e Nocetum.

Dopo una merenda con Grana Padano DOP e prodotti dei monaci, esperti della Cooperativa Koinè guideranno la visita all’Abbazia, soffermandosi in particolare nella chiesa, nel magnifico chiostro e nell’edificio dell’antico mulino.

Il Festival del Cammino è una tappa del progetto “Cogita et Labora. Sulle orme dei cistercensi”, promosso da Abbazia di Chiaravalle, Consorzio Tutela Grana Padano, Parco Agricolo Sud Milano e Koinè cooperativa sociale onlus ed invita a camminare all’insegna del benessere andando alla scoperta del territorio.

“Garantire qualità per il benessere e valorizzare il territorio sono da sempre impegni concreti e forti che i produttori di Grana Padano DOP rispettano nel lavoro di ogni giorno – spiega Nicola Cesare Baldrighi, presidente del Consorzio Tutela Grana Padano – La cultura del benessere nasce per noi dal rispetto di quello degli animali, dall’attenzione alla loro alimentazione sino alla sistemazione in stalla, per avere la massima qualità del latte e quindi del formaggio. Valorizzare il territorio dove da mille anni si produce il Grana Padano DOP significa conservarlo, farlo conoscere e renderlo fruibile anche nei luoghi meno noti pe ribadire con forza che solo in questo territorio, con la sua natura, le sue bellezze, lo spirito della sua gente può nascere il Grana Padano DOP. Ecco perché ci battiamo per consentire a tutti i consumatori di riconoscerlo sulle etichette e nei menù dei ristoranti”.

Per partecipare al Festival del Cammino all’Abbazia di Chiaravalle è possibile la pe-iscrizione online sul sito www.festivaldelcammino.it. La quota di partecipazione è di 8 euro, con un massimo di 150 partecipanti, che riceveranno anche uno zainetto in omaggio.

-
-

Altri articoli

COMUNICAZIONE FOOD

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

FOOD E MEDIA

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

COMUNICAZIONE FOOD

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

COMUNICAZIONE FOOD

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

-