Il Pastificio Rana, famoso per la qualità e il gusto della sua pasta fresca amata in tutto il mondo, rinnova il forte legame con il suo territorio d’origine rendendo omaggio a una delle eccellenze veronesi: il riso. Un tributo che si concretizza nella partecipazione come main partner alla 53° Fiera del Riso di Isola della Scala, la più nota e tradizionale festa dedicata all’amatissimo risotto e la più visitata manifestazione nazionale legata a un unico prodotto agricolo.

Un evento che nella scorsa edizione ha registrato oltre 500.000 visitatori e ospitato oltre 100 chef e Maestri Risottari da tutta Italia e che quest’anno sarà anche testimone delle novità proposte da Rana, una realtà costantemente rivolta all’innovazione. Il Pastificio Rana accoglie così la sfida di unire la pasta fresca con il riso, creando quattro ricette inedite, realizzate esclusivamente per la più grande festa del riso.

Un’occasione unica per assaporare nuovi abbinamenti attraverso uno degli ingredienti più preziosi del territorio. Nel centro ricerche Rana la creatività non ha confini ed è il risultato di un perfetto equilibrio tra ispirazioni al patrimonio gastronomico locale ed esperienze culinarie internazionali: così sono nati quattro diversi tipi di ravioli con cuore di risotti della tradizione. Scrigni di sfoglia fresca che valorizzano in modo innovativo i risotti più amati.

“Sostenere questo storico evento locale è per noi motivo di grande orgoglio – dichiara Gian Luca Rana, amministratore delegato del Gruppo Rana -. La nostra capacità di creare prodotti sempre nuovi e innovativi è legata alla grande conoscenza e all’amore per i piatti della tradizione, come i nostri risotti veronesi, unita alla curiosità e all’apertura costante verso la varietà delle materie prime e delle abitudini che arrivano dalle tavole di tutto il mondo. Il riso è un ingrediente importante e tradizionale a Verona: è stato per noi molto interessante cercare di valorizzarlo al meglio attraverso la nostra pasta sfoglia e grazie all’osservatorio di Isola della Scala”.

“Il risotto per me ha anche un valore affettivo speciale – continua Gian Luca Rana – perché è il piatto più amato dell’infanzia di mio papà Giovanni, rigorosamente preparato dalla nonna, come ogni famiglia nella Bassa Veronese. La partecipazione alla Fiera di Isola della Scala e la creazione di queste ricette speciali rappresentano anche un tributo alla sua grande passione per il riso!”

Il menù speciale di Rana, a edizione limitata, verrà svelato solo durante la manifestazione, a partire dall’11 settembre e fino al 6 ottobre a Isola della Scala. Una sorpresa golosa che prevede anche… la versione dolce!

Per un’esperienza gastronomica unica, non resta quindi che andare a scoprirlo allo stand 18 del Palarisitaly.