Mancano ormai poche settimane alla prossima Granfondo del Gallo Nero (22 settembre – Radda in Chianti), l’ormai nota gara che si corre tra i filari del Chianti Classico in uno degli scenari più suggestivi al mondo, nel periodo più rappresentativo per il grande Vino toscano: quello della vendemmia.

Tante le novità di quest’anno, a partire dalla nuova maglia ufficiale della gara (nella foto), in omaggio ai primi 1000 iscritti. Sarà come sempre una maglia tecnica prodotta da Sportful e come nelle precedenti edizioni resa unica da un artista del territorio. Il disegno di quest’anno si ispira alla street art, cifra distintiva dell’artista Paolo Capezzuoli. formatosi negli anni’80 a New York, nel cuore di questa dirompente forma artistica, che in questo caso rende merito al simbolo della gara e del vino che rappresenta, il Gallo Nero.

Chi non riuscirà a rientrare fra i primi 1000 iscritti (manca pochissimo) potrà comunque trovare nel pacco gara un’altra maglia tecnica Sportful, prodotta e ispirata dal Chianti Classico.

La griglia “Charity”. Per chi volesse partire prima di tutti, avendo negli occhi davanti a sé solo la strada e nel cuore la consapevolezza di aver fatto qualcosa di buono, potrà raddoppiare la propria quota di iscrizione (50€+50€) e partire in una griglia creata “ad hoc”, la più avanzata di tutte, davanti alla griglia di merito. Il ricavato della II quota sosterrà il progetto del “Bar sociale” di Greve in Chianti, portato avanti dall’associazione “La Stadera” grazie al quale il vecchio circolo del paese, abbandonato da anni, sarà restituito alla comunità attraverso una gestione che sarà portata avanti insieme a giovani affetti da disabilità ma con tanta voglia e bisogno di fare. (www.lastaderaonlus.eu/post-azione/).

Numeri personalizzati. Chi si iscriverà entro il 27 agosto, inoltre, potrà gareggiare con un numero personalizzato, reso unico dal nome, cognome e bandiera del paese di provenienza dell’iscritto.

Nuova Partnership. La Granfondo del Gallo Nero conta da oggi un amico in più. Tra i main sponsor, infatti, accanto a Wilier Triestina e Chianti Banca si inserisce Ride & Wine, tour operator che opera esclusivamente sul territorio del Chianti Classico. Un team che vanta un’esperienza di oltre 16 anni nel ciclismo professionale rivolto al cicloturista in cerca di una vacanza dedicata allo sport vissuto come i professionisti, grazie a un servizio che prevede ammiraglie, bici professionali da corsa e assistite, mute complete e servizio massaggi. Ma la filosofia di Ride & Wine abbraccia tutti coloro che, oltre all’aspetto agonistico-sportivo, vogliono godere di quello ludico e, in un territorio come quello del Chianti Classico, soprattutto enogastronomico. Così i tour proposti da Ride & Wine prevedono anche momenti conviviali all’insegna di “vino e cibo di eccellenza”, oltre a visite al patrimonio storico e culturale del territorio. Una vacanza all’insegna della bici e del buongusto, proprio come la Granfondo del Gallo Nero propone da ormai sette edizioni, per questo la nuova partnership non poteva essere più vincente.

Info su www.rideandwine.ch