Connect with us

Ciao, cosa stai cercando?

Foodaffairs

Food Affairs

Armando De Nigris: per rilanciare l’export serve maggior coordinamento istituzionale. “Fronte comune per la promozione e la valorizzazione del nostro saper fare”

CARPI BALSAMICO VILLAGE DE NIGRIS

“Patriottismo Alimentare”: Armando de Nigris sintetizza così l’invito che rivolge agli imprenditori riuniti ieri a Napoli per la presentazione del XXXIII rapporto ICE. Il Presidente del Gruppo De Nigris approfitta della tavola rotonda dedicata a “L’export come driver di crescita del Mezzogiorno” per dare la sua personale visione di come agire per sostenere maggiormente le strategie agroalimentari del Paese in mercati sempre più aggressivi. “Dobbiamo competere con nazioni come la Francia che promuove i suoi prodotti attraverso un’istituzione come ‘L’école de la guerre économique’, dove l’export viene insegnato secondo la tattica militare. Che sia il momento di rispondere à la guerre comme à la guerre?”.

Per de Nigris la prima arma di cui dotarsi è la realizzazione di un fronte comune per la promozione e la valorizzazione del nostro ‘saper fare’: “In Italia la tutela del Made in Italy è distribuita su 3 Ministeri e 7 organi ispettivi che possono esprimersi ciascuno con iniziative singole. Fin dalla scorsa legislatura ho proposto di fare baricentro attorno ad una Autority per il Made in Italy in grado di coordinare le azioni a sostegno di tutta il nostro Italian Way. Quel saper fare all’italiana unico che deve comprendere, oltre al Food, anche i distretti produttivi di Fashion e Forniture”.

De Nigris si spinge ad immaginare di portare le tre F italiane ad esporre insieme nel mondo in intere cittadelle che rappresentino l’Italia “che uscirebbe così fuori dal suo nanismo imprenditoriale per fare massa critica del bello che sappiamo produrre, sottraendo costi e moltiplicando i risultati”.

Esiste già in Italia, secondo de Nigris, il modello a cui ispirarsi ed è Napoli dove creatività, vivacità e multiculturalismo – gli ingredienti base dell’innovazione e dello sviluppo locale secondo il sociologo amercano Richard Florida – si ritrovano ovunque: nei bassi dei quartieri Spagnoli, nei mercati della Sanità, nel cuore pulsante della Pignasecca. Qui il social street è un fenomeno riconosciuto dagli studiosi mondiali e rende semplice fare innovazione a Napoli.

“Lo ha capito Apple che ha creato qui la sua Developer Academy europea e, nel nostro piccolo, lo abbiamo realizzato a Caivano, in piena terra dei fuochi, dove troviamo lo stabilimento enologicamente più evoluto d’Europa, la sede storica della De Nigris per la produzioni di aceti, e la nostra Academy che seleziona giovani delle facoltà di ingegneria e chimica per realizzare prodotti come Melamadre, capace di creare il nuovo segmento di mercato degli aceti del benessere. Mi piace dire che quando una mela da Cupertino sbarcava a Napoli, la nostra ricerca ed innovazione prendeva il largo con il suo carico di mele” conclude de Nigris.

-
-

TM

Altri articoli

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Punti chiave del Food Sustainability Index Il Food Sustainability Index (FSI) 2021, sviluppato da The Economist Impact con Fondazione Barilla, analizza il nesso cibo-salute-ambiente...

FOOD & COMUNICAZIONE

Gli chef Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno selezionato i 20 componenti ufficiali della Masterclass, concorrenti per il titolo di MasterChef Italia....

FOOD & COMUNICAZIONE

Occhi color cielo, sorriso che conquista e un percorso ricco di successi nel mondo della cucina: è il primo identikit della splendida figlia (acquisita)...

FOOD & COMUNICAZIONE

Ultima referenza della sua limited edition 2021 che chiude le celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante L’amor che move il sole...

FOOD & COMUNICAZIONE

A 700 anni dalla morte di Dante, Magnum lancia tre limited edition ispirate ai tre cantici della Divina Commedia, Inferno, Purgatorio e Paradiso. Con...

FOOD & COMUNICAZIONE

Da domani, 14 gennaio, ogni venerdì, alle ore 21.30

FOOD & COMUNICAZIONE

Lo storico pastificio abruzzese torna sugli schermi delle principali emittenti nazionali e satellitari con la prime due puntate della sua “saga pubblicitaria”: protagonisti Claudia...

FOOD & COMUNICAZIONE

All’infuriare delle polemiche su Renatino che, nello spot del Parmigiano Reggiano, è felice di non avere una vita e lavorare 365 giorni l’anno, l’attore...

FOOD E SOSTENIBILITÀ

Quali sono le aziende percepite come più sostenibili? Reputation Science, società leader in Italia nell’analisi e gestione della reputazione, ha elaborato l’indice “ESG Perception...

FOOD & COMUNICAZIONE

Sono aperte le iscrizioni a “MasterChef Academy”, la prima scuola di cucina online firmata MasterChef Italia. Le porte di “MasterChef Academy” si apriranno il 17 gennaio e, da allora, sarà possibile iniziare un percorso di apprendimento con...

FOOD & COMUNICAZIONE

Il Gruppo torna a una nuova collection dopo molto tempo, collegato anche un concorso che coinvolge per la prima volta il latte a lunga...

FOOD & COMUNICAZIONE

Il canale Boing (canale 40 del DTT) annuncia una nuova produzione originale che andrà in onda in esclusiva sul canale nei primi mesi nel 2022: CRAZY COOKING SHOW, condotto...

-