Dopo la programmazione sulle emittenti televisive nazionali e sui più importanti canali digitali, Vecchio Amaro del Capo sarà il protagonista col suo nuovo spot,dell’innovativo format pubblicitario “Cooling break” concepitoper coordinare i break pubblicitari delle partite di campionato con le soste rinfrescanti per i giocatori che sono state appena introdotte.La serie Ainfatti riparte nei mesi più caldi, per questo sono previste due pause di reidratazione le così dette “cooling break” che l’arbitro potrà liberamente prevedere al 30° e al 75° di ogni partita.

E proprio durante questo break, in cui gli occhi di tutti continueranno ad essere fissi sullo schermo,è prevista la messa in onda degli spot formato 15” del Vecchio Amaro del Capo e dell’altro storico brand del Gruppo Caffo 1915, l’Elisir Borsci S. Marzano che da 180 anni è il compagno ideale di tante pause estive.

“Con questa nuova programmazione che ci vedrà protagonisti per le prime sei giornate di campionato– racconta Nuccio Caffo Amministratore Delegato di Gruppo Caffo 1915 -abbiamo voluto cogliere la possibilità di essere presenti in un’occasione dalla forte valenza simbolica. Sappiamo quanto la ripresa del Campionato di Calcio, sia importante per la maggior parte degli italiani, soprattutto in una fase come questa in cuidà un segnale importante verso il ritorno alla normalità per il nostro Paese”.

Nuccio Caffo prosegue: “Nonostante la battuta d’arresto dovuta ai mesi di chiusura del canale Ho.re.ca.,abbiamo deciso di mettere in campo tutte le nostre forze e di investire con una programmazione.”

Aggiunge Loris Zanelli – CEO di PubliOne, partner di riferimento del Gruppo Caffo 1915“Vecchio Amaro del Capoda anni è protagonista delle campagne pubblicitarie dell’estate. “L’amaro “Spettacolare Ghiacciato” per antonomasia, non poteva non essere il protagonista di questo esclusivo format “Cooling Break”.Anche in questa occasione l’azienda ha aderito ad una proposta originale, dimostrando la propria vocazione all’innovazione anche sul versante della comunicazione. Una lungimiranza che nel tempo ha consentito di ottenere importantissimi risultatidi comunicazione. In particolare,per questa programmazione, che sarà on air da lunedì 22 giugno si stimano 70 milioni di contatti“.

Anche Sky Media si rallegra del coinvolgimento del Gruppo Caffo 1915, che si dimostra un’ azienda moderna, attenta a sperimentare le opportunità più innovative nell’ambito della comunicazione.