dietro le quinte della produzione lattiero-casearia altoatesina

Quanto latte ci vuole per produrre 1 kg di burro? E quanti litri sono necessari per ottenere 1 kg di gustoso yogurt altoatesino? In occasione della Giornata Mondiale del Latte – istituita dalla FAO il 1° giugno di ogni anno dal 2001 – proviamo a scoprire alcune curiosità legate a uno degli alimenti più importanti a livello globale. Attraverso le storie del latte di qualità Alto Adige, esploriamo una filiera produttiva fatta di tanto impegno, grande passione e una gustosa genuinità.

È il rispetto per il territorio e la costanza delle nove cooperative lattiero-casearie a Marchio di Qualità Alto Adige a garantire la continuità nella produzione, elevati standard di qualità e la bontà del latte e dei suoi prodotti derivati. Per ottenere infatti i litri di latte necessari per la produzione, è necessario che la mungitura sia eseguita due volte al giorno; che il latte venga raccolto 7 giorni su 7 e che la sua trasformazione avvenga in giornata.

›     Per un 1kg di burro servono più di 20 litri di latte

›     Per un 1kg di formaggio ci vogliono dai 10 ai 12 litri

›     Per una mozzarella, proprio quella altoatesina, sono necessari dagli 8 ai 10 litri di latte.

›     E per lo yogurt? 1 kg equivale a 1 litro di latte.

Ecco perché nella produzione sono coinvolte quasi 5.000 famiglie di allevatori altoatesini e ogni piccolo maso si prende cura di circa 15 mucche e 8 vitellini.

Alta qualità ma anche tanto lavoro per le nove latterie (Latte di Montagna Alto Adige – Mila, Centro Latte Bressanone – Brimi, Latteria Vipiteno, Latteria Sociale di Merano, Latteria Tre Cime Mondolatte, Latteria Lagundo, Latteria Burgusio, Caseificio Sesto e Caseificio Val Passiria) che ogni giorno, dall’alimentazione delle mucche fino al prodotto finito e distribuito, garantiscono il massimo della qualità lungo tutto la filiera produttiva.