Almaverde Bio, il marchio leader del biologico italiano inaugura un nuovo format di comunicazione dedicata ai media raccontando in diretta webinar e social le news del momento e rispondendo al question time con i giornalisti invitati.

Una modalità suggerita dal  “Coronavirus” che darà la possibilità, stagione dopo stagione di incontrare in diretta i protagonisti della produzione Almaverde Bio  che va dall’ortofrutta fresca con Canova, ad Almaverde Bio Ambiente con i prodotti trasformati, sughi pronti, pasta, succhi di frutta, a Besana per la frutta secca, ai trasformati vegetali di Natura Nuova, alle uova fresche biologiche di Eurovo, alle verdure surgelate di Fruttagel, al pesche fresco e surgelato di Circeo pesca e alle farine e derivati del pane della Molino Spadoni.

La prima chiacchierata in diretta con i produttori è stata con Canova per l’ortofrutta fresca che ha vissuto, negli ultimi mesi un vero e proprio boom di richieste.

“Una cosa è certa – dichiara Ilenio Bastoni, Presidente di Almaverde Bio – in momenti come questo, i consumatori hanno sentito maggiormente di acquistare prodotti certificati biologici. È stata una reazione psicologica molto importante che durante la quarantena da Covid ha avvicinato nuovi consumatori. I risultati di Canova, società del Gruppo Apofruit specializzata in ortofrutta fresca ed esclusivista per Almaverde Bio, sono positivi nonostante le enormi difficoltà di questo momento”.

Il primo segnale di grande ascesa per la società di Longiano sono le performance di Fruttaweb, il canale di e-commerce di proprietà. Nel mese di aprile gli ordini hanno raggiunto il record di 1000 a settimana contro uno standard intorno ai 300 ordini settimanali.

“I consumatori hanno molto modificato le abitudini di acquisto – dichiara Paolo Pari, Direttore di Almaverde Bio – la digitalizzazione e l’acquisto on line anche dell’ortofrutta ha subito una forte impennata e ad oggi registriamo tendenze che ci indicano che non si tornerà completamente indietro. Per imprese come le nostre che sono direttamente collegate alla produzione, il portale è un efficace strumento di contatto che permette di comunicare direttamente con il consumatore i valori, le informazioni e le peculiarità dei diversi prodotti e delle aree produttive di provenienza.

Le performance di vendita dell’ortofrutta biologica Almaverde Bio nel quadrimestre gennaio- aprile segnano un + 17,2% di fatturato rispetto al 2019 e un + 10,7% di crescita in volume.”

“Sono numeri – dichiara Ernesto Fornari – Direttore di Canova- molto significativi che non denotano solo un incremento di valore della produzione ma anche un importante aumento in termini di quantità, ancora più importante se si pensa che abbiamo azzerato totalmente le vendite in Horeca  (mense aziendali, scuole ecc).

Abbiamo rilevato performance eccezionali su tutti i prodotti ad alto contenuto di vitamina C, kiwi, arance, limoni.  Buonissimi risultati di vendita anche per i prodotti di stagione come gli asparagi e fragole ma anche pomodoro ciliegino e datterino così come cavolfiori e broccoletti.

Sul fronte della quarta gamma – prosegue Fornari – abbiamo registrato un incremento dell’esportazione in Grecia, Germania e Belgio.”

“Canova – dichiara Fornari –  ha consolidato in questo periodo la sua rete di tecnici distribuita su tutto il territorio nazionale, da Cuneo a Trapani.  La pandemia ha accelerato la digitalizzazione aziendale e stimolato i contatti del network nazionale di aziende coinvolte.”

“Seguiamo – conclude il Direttore Fornari – passo passo l’evoluzione delle produzioni sull’intero territorio nazionale con strumenti agili e veloci come whatsapp business ad esempio. Attuiamo la spedizione diretta di molti prodotti, senza passaggi intermedi, e questo garantisce freschezza e tempestività della fornitura. Sono stati giorni di grande impegno per tutti noi e vorrei ringraziare tutti coloro che sette giorni su sette, con il massimo impegno e rigore hanno consentito di raggiungere i consumatori italiani con un’offerta garantita dai produttori italiani.”