Elior, gruppo leader della ristorazione collettiva, presenta un innovativo servizio per le aziende che desiderano essere vicine ai propri dipendenti che in questi mesi lavorano da casa a causa dell’emergenza sanitaria: le nuove Box Delivery, che consentono di acquistare e ricevere al proprio domicilio kit preconfezionati di alimenti di prima necessità.

Il progetto nasce con l’obiettivo di coniugare sia l’esigenza delle aziende di prendersi cura dei propri dipendenti in smart working, accorciando le distanze fisiche e offrendo loro servizi di welfare finalizzati al loro benessere, che garantire ai lavoratori la possibilità di avere in dispensa prodotti alimentari senza dover uscire e fare lunghe code al supermercato.

L’opzione è resa possibile grazie alla piattaforma digitale JoyFood, soluzione semplice e intuitiva introdotta da Elior già da diversi anni per i dipendenti delle aziende clienti, che consente una nuova esperienza di pausa pranzo, coniugando alimentazione e benessere, e abilitando innovazioni tecnologiche e di servizio come appunto le box.

 Attraverso JoyFood gli utenti, con pochi semplici click, possono prenotare una box scegliendo tra tre alternative, procedere al pagamento e ricevere il pacco in un giorno prefissato della settimana comodamente a casa. Per i dipendenti che progressivamente rientrano in ufficio, è prevista in aggiunta la possibilità di ritiro direttamente presso il ristorante aziendale.

Tre le opzioni disponibili: la Box Mediterranea, interamente dedicata agli ingredienti tipici della cucina italiana come pasta, sugo al pomodoro e olio, la Box Colazione, con una selezione di prodotti  per tutta la famiglia per il pasto più importante della giornata, e infine la Box Dispensa, che prevede una gamma variegata di alimenti in scatola, come tonno, riso e farina, per avere a portata di mano tutto quello che può servire per preparare pasti sani ed equilibrati.

“Già da tempo Elior è impegnata in soluzioni innovative per rispondere ai cambiamenti dei modelli di organizzazione del lavoro, sempre più flessibili e slegati dalla sede dell’impresa: l’emergenza Coronavirus ha accelerato questa evoluzione e siamo pronti a offrire ai nostri clienti nuovi servizi in grado di migliorare il benessere dei dipendenti, grazie anche alla disponibilità dei nostri asset tecnologici come la piattaforma digitale JoyFood. Le nuove Box si inseriscono in questo percorso, offrendo alle aziende un ulteriore strumento di welfare aziendale per prendersi cura dei lavoratori, anche se a distanza, sostituendosi alla ristorazione in azienda” sottolinea Roberto Corda, Direttore Stream Business&Industry.

Le Box si aggiungono ad un’ampia gamma di soluzioni ideate da Elior per offrire i propri servizi alle aziende in questo momento di emergenza, oltre al ristorante aziendale tradizionale interamente riorganizzato per rispondere ai nuovi requisiti di sicurezza. Ad esempio, sempre tramite la piattaforma JoyFood, è possibile prevedere soluzioni di home delivery per consegnare settimanalmente a casa i pasti per la pausa pranzo ai dipendenti in smart working, grazie alla tecnologia di confezionamento ATP (atmosfera protetta) che conserva più a lungo i piatti pronti, mantenendo inalterate le qualità nutrizionali e organolettiche.