Gruppo Cimbali si fa carico di donare 10 ventilatori polmonari del valore complessivo di circa 200 mila Euro, per dare sostegno al SSN, impegnato da settimane a fronteggiare l’emergenza sanitaria Coronavirus. 

La società di Binasco (Milano), leader nella progettazione e produzione di macchine professionali per caffè, desidera dimostrare tutta la sua profonda vicinanza alla comunità, sostenendo lo straordinario impegno compiuto da medici e operatori sanitari per contrastare l’epidemia di Covid-19.

La donazione contribuirà a rafforzare le dotazioni dei reparti di terapia intensiva. 

“Il nostro Paese sta vivendo un periodo drammatico, sicuramente unico da parecchi decenni a questa parte. – Ha dichiarato Maurizio Cimbali Presidente del Gruppo – Come azienda italiana fortemente radicata nel territorio lombardo, sentiamo la necessità, il dovere e l’impegno morale di sostenere il sistema sanitario e ospedaliero, che sta gestendo con un lavoro encomiabile questa emergenza, attraverso una donazione pari a 200 mila euro per l’acquisto di ventilatori polmonari per la terapia intensiva”.

Inoltre Gruppo Cimbali, che dal primo insorgere dell’emergenza ha messo in atto tutte le misure necessarie a tutelare la sicurezza di ogni dipendente e collaboratore, ha attivato una copertura assicurativa straordinaria che, in caso di infezione da Covid-19, garantirà un aiuto sia economico sia di assistenza post-ricovero.

“Come azienda famigliare – ha proseguito Maurizio Cimbali – riteniamo prioritaria la salute e sicurezza dei nostri collaboratori che anche in questi difficili momenti dimostrano grande passione e attaccamento al proprio lavoro. Per questo motivo abbiamo attivato una ulteriore copertura assicurativa in loro favore, oltre alle doverose misure di sicurezza interne già operative da settimane”