La distribuzione moderna, in questo difficilissimo momento, continua a garantire agli italiani la possibilità di fare la spesa. Ma dobbiamo tutti insieme darci una mano: non serve svuotare gli scaffali perché l’approvvigionamento alimentare è garantito. L’intero sistema sta funzionando bene oggi e funzionerà bene anche domani. Il merito va alla filiera dell’agroalimentare e della logistica dei trasporti che ci permette di soddisfare le esigenze di tutti i nostri clienti.
La raccomandazione è di continuare a venire a fare la spesa una sola persona per famiglia, come prescritto dagli enti preposti ma anche dettato dal buon senso. Questa precauzione è importantissima perché serve a tutelare la vostra sicurezza e quella di tutti i nostri collaboratori, donne e uomini spesso allo stremo delle forze, ma consapevoli del ruolo importante che stanno esercitando a favore del bene comune.

Desidero condividere con voi anche il fatto che alcuni supermercati stanno valutando o hanno programmato un momento di riposo, per riorganizzare meglio l’attività. Sarebbe auspicabile che arrivasse dalle Autorità la direttiva univoca di consentire a tutti i punti di vendita di chiudere per qualche ora la domenica per consentire una pausa a coloro che stanno lavorando da giorni senza fermarsi e senza nemmeno guardare più l’orologio.

Infine, a nome di tutti gli italiani voglio ringraziare le donne e gli uomini della Distribuzione Moderna. Il loro sorriso alla cassa, la disponibilità nei confronti dei clienti, la professionalità con cui hanno abbracciato le norme di sicurezza consapevoli del rischio che corrono, è la conferma che davvero andrà tutto bene.