In occasione della seconda Giornata nazionale per la lotta ai disturbi alimentari che ricorre il 15 marzo, Discovery Italia, in collaborazione con Never Give Up Onlus (www.never-give-up.it)associazione per la prevenzione e il trattamento dei disturbi della nutrizione e dell’alimentazione, lancia una nuova campagna targata DISCOVERY FOR GOOD, il brand che racchiude tutte le attività di Corporate Social Responsibility del gruppo, per sensibilizzare il proprio pubblico sul problema sempre più diffuso, soprattutto fra i giovani, dei disturbi del comportamento alimentare. Una patologia di cui spesso si fatica a riconoscere i sintomi, perchè, in molti casi, tenuta nascosta da chi ne soffre.

In Italia, infatti, oltre 2.500.000 adolescenti hanno problemi con cibo, peso e immagine corporea, ma solo il 10% riesce a chiedere aiuto*, il resto delle persone, generalmente non ne parla. In questo scenario, il ruolo di famiglia, parenti e amici diventa fondamentale.

È questo il punto di partenza dello sviluppo della campagna, firmata Discovery Creative, la factory creativa interna al gruppo, la cui creatività dà spazio alle testimonianze dirette di persone che hanno sofferto in passato di disturbi alimentari e di chi invece è al fianco di persone che stanno combattendo la loro lotta, con l’obiettivo di rompere il muro di silenzio in cui si rifugia chi soffre di queste patologie. “Solo parlando dei disturbi alimentari, si possono sconfiggere”, il claim della campagna.I protagonisti racconteranno, dal loro punto di vista, le caratteristiche di queste patologie, i segnali da cogliere, le possibili concause, la sofferenza, il proprio dolore e il percorso di guarigione.

Le testimonianaze, raccolte in clip da 30”, verranno trasmesse il 15 marzo on air su Real Time e sulle pagine social del canale, per tutta la durata della giornata e, per l’occasione, anche la bug di Real Time vestirà il fiocchetto lilla, simbolo della giornata.

*Fonte: Ricerca Never Give Up Onlus