I vini del Gruppo Masi, società quotata nell’AIM Italia tra i leader italiani nella produzione di vini premium, sono stati protagonisti dei brindisi a celebrazione del 91° anniversario della firma dei Patti Lateranensi e dell’Accordo di revisione del Concordato.

L’evento, emblema del rispettoso dialogo fra istituzioni laiche ed ecclesiastiche, ha avuto luogo alla presenza delle più alte cariche della Repubblica Italiana e del Vaticano nello storico Palazzo Borromeo, che ospita l’Ambasciata d’Italia presso la Sede Apostolica sin dal 1929 quando furono sottoscritti gli accordi tra l’allora Regno d’Italia e la Santa Sede.

Alla serata ha partecipato il Presidente di Masi, Sandro Boscaini, che ha così commentato: “Siamo orgogliosi di aver preso parte alle solenni celebrazioni di un evento così importante. In questo Palazzo è stata scritta una pagina di storia fondamentale per il nostro Paese e ringraziamo l’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede per averci onorato presentando i nostri vini. Con impegno ed entusiasmo lavoriamo ogni giorno per portare nel mondo l’eccellenza vitivinicola italiana, di cui i nostri vini sono bandiera, ma anche i valori che da sempre ci contraddistinguono: l’ospitalità, la cultura e l’unicità del territorio delle Venezie”.