Eataly presenta Mercati dei Contadini in Festa: l’affascinante mondo del cibo dal produttore al consumatore reso disponibile attraverso una formula tanto moderna quanto antica e una straordinaria occasione per conoscere il patrimonio enogastronomico dei diversi territori d’Italia e per tenere in vita, celebrandole, le tradizioni contadine del nostro paese.

I contadini, infatti, sono le persone che si occupano di “far nascere” il cibo e diventano i protagonisti di un palinsesto ricco di appuntamenti dislocati in splendide location fuori e dentro Eataly: il porticato di Eataly Roma, la piazza XXV Aprile di fronte a Eataly Smeraldo, il piazzale di Eataly Lingotto, gli ambienti storici di Eataly Firenze e il panoramico Eataly Genova sono i luoghi in cui Eataly porterà la festa contadina.

L’intenzione di Mercati dei Contadini in Festa è celebrare la bellezza del mondo contadino che festeggia mostrando il meglio di sé e offrendo molteplici occasioni di fare esperienza e acquisto di straordinari prodotti ed eccellenze gastronomiche raccontati direttamente da chi ha seguito ogni passaggio della filiera. L’iniziativa nasce per sottolineare il ruolo centrale di contadini e produttori coinvolti nella valorizzazione dei prodotti sugli scaffali e nei banchi freschi di Eataly e concretizza il Rispetto a cui il Gruppo fa riferimento quando mette in atto progetti di lungo corso destinati al raggiungimento di importanti obiettivi di impegno sociale. www.eataly.net/it_it/eataly-e-il-rispetto

A Milano, Torino, Firenze e Genova, in alcune date specifiche, saranno i Mercati della Terra di Slow Food a parlare di filiera corta, produttori e contadini, coerenti con la filosofia Slow Food: luoghi in cui fare la spesa, incontrarsi, conoscersi e mangiare in compagnia. I Mercati della Terra offrono solo prodotti locali e di stagione, presentati solo da chi produce quello che vende a prezzi equi, per chi compra e chi produce. Sono una rete internazionale di 69 mercati, di cui 37 in Italia, presenti in 15 paesi del mondo.

Quello di Montevarchi (Ar), presente a Eataly Firenze e quello di Alba (Cn) presente a Eataly Lingotto sono tra i primi nati in Italia nel 2004 e rappresentano continue possibilità di militanza attiva sul territorio e un modo per sensibilizzare il pubblico sulle campagne internazionali dell’associazione: in questi giorni l’iniziativa Salviamo le api e gli agricoltori, e la campagna Meat the Change (per info: slowfood.it).

Silvia De Paulis, del comitato esecutivo di Slow Food Italia dichiara: “Il Mercato della Terra è uno dei progetti più rappresentativi della politica di Slow Food, un luogo di incontro tra produttori e consumatori, espressione della biodiversità recuperata e dei saperi dei nostri artigiani che spesso non riescono a trovare spazio nei mercati globali. Un progetto nato una ventina di anni fa e molto radicato nei territori da cui raramente si allontanano. L’opportunità offerta da Eataly è utile per dare ai Mercati della Terra di Slow Food una visibilità interessante, senza per questo fare tanti chilometri dal luogo di origine”.

CLICCA QUI per scoprire i produttori coinvolti in Mercati dei Contadini in Festa nel mese di febbraio.

Segue una veloce anticipazione delle principali attività previste nei week end.

Eataly Roma: Sabato 22 e domenica 23 febbraio

L’appuntamento è nel loggiato di fronte a Eataly che, per la prima volta, vede la partecipazione di 11 produttori delle campagne laziali, con prodotti bio e naturalmente sostenibili. All’interno del negozio invece un ricco programma di incontri e degustazioni a cura del Mercato dei Produttori del Lazio ospitati stabilmente da Eataly Roma, come il ciclo di eventi gratuiti “Piccoli produttori insegnano grandi cose”. Spazio anche allo street food contadino con sfiziose bruschette, arancini, formaggi e confetture, fino alle pizze farcite.

Eataly Lingotto: Mercati della Terra e incontri con La Piazza dei Produttori. Fino a domenica 1° marzo

Il fine settimana è il momento dello “show dei mestieri” della Piazza dei Produttori: incontri gratuiti per conoscere le eccellenze del territorio direttamente dalle parole di chi ogni giorno vi si dedica totalmente. Domenica 1 marzo, sul Piazzale, sarà la volta del Mercato della Terra di Slow Food di Alba, insieme a “Farinel On The Road”, il food truck celebre per le miasse canavesane. Non mancherà il ProdutTour, visita guidata degli stand dei contadini e artigiani ospiti. Negli altri week end anche i Banchi dei Freschi in Festa, la Festa delle Chiacchiere e uno speciale Circo del Mercato a tema Carnevale.

Eataly Smeraldo: dal Mercato della Terra di Milano ai prodotti regionali. Da venerdì 14 febbraio a domenica 1° marzo

Dalla storica sede della Fabbrica del Vapore a Piazza XXV Aprile: appuntamento con il Mercato della Terra Slow Food di Milano con 11 produttori e contadini, un’occasione unica per acquistare i prodotti freschi della campagna lombarda, con street food. La festa continua all’interno con le eccellenze contadine del Mercato di Eataly, e le degustazioni dalle regioni italiane tra cui l’angolo umbro con il prosciutto crudo tagliato al coltello e il corner siciliano con i cannoli riempiti al momento.

Eataly Firenze: degustazioni ed eventi con i produttori toscani. Da sabato 15 febbraio a domenica 1° marzo

I produttori del Mercato della Terra Slow Food di Montevarchi fanno tappa a Eataly Firenze per 2 weekend, portando in negozio le loro specialità della tradizione toscana. In programma anche il Festival della lasagna, in collaborazione con la Pro Loco di Montenero d’Orcia (GR) e grandi vini delle aziende del territorio in degustazione. Da non perdere la cena con lo chef Stefano Frassineti “La mia Toscana – Una montagna di tesori”, dedicata ai sapori tipici della montagna pistoiese.

Eataly Genova: Mercati dei Produttori all’aperto e dentro il negozio. Sabato 29 febbraio e domenica 1° marzo

Le specialità contadine liguri e non solo saranno presenti il 29 febbraio davanti all’ingresso di Eataly Genova lato mare, con il Mercato dei Produttori. Mentre all’interno del negozio la festa continua anche il 1° marzo con le degustazioni gratuite e una colazione dedicata alla nocciola abbinata alla presentazione letteraria dell’Enciclopedia della Nocciola (Mondadori, dicembre 2019).