Sei workshop e 7 dimostrazioni teoriche e pratiche, ma anche 8 blind tasting a prova di intenditore, alla scoperta delle caratteristiche organolettiche dei vini da vitigni resistenti e senza solfiti. È l’offerta formativa riservata agli specialisti del vigneto targata L’Informatore Agrario in collaborazione con Fieragricola, storica rassegna dedicata al settore primario (29 gennaio – 1° febbraio, Veronafiere, pad. 4 area forum vigneto). L’obiettivo è quello di sostenere gli operatori del settore nel percorso verso una viticoltura sempre più sostenibile e aiutarli a incontrare la domanda di prodotti sempre più “naturali”.

Inoltre, in programma anche 2 tasting alla cieca giornalieri per cogliere le differenze tra Vini resistenti versus non resistenti” e “Vini con solfiti versus vini senza solfiti” (alle 13:00 e alle 16:00). Sul fronte della formazione, spazio alle nuove tecniche a servizio della dendrochirurgia con quattro sessioni dimostrative (mercoledì 29 e sabato 1° febbraio ore 10:00 e giovedì 30 e venerdì 31 ore 14:00). Mercoledì 29 sarà la volta del corso pratico di “Potatura per le forme di allevamento più diffuse in Italia”: dalle pergole al doppio capovolto fino a Guyot e cordone speronato; un evento in replica anche nei giorni successivi (30 gennaio e 1° febbraio, 10:00 e 14:00). Non mancheranno workshop teorici e momenti di approfondimento, tra questi: “La concimazione azotata della vite” (mercoledì 29 ore 11:30), “Residui di zolfo e rame in cantina” (mercoledì 29 ore 15:30), il “Diserbo senza glifosate” (giovedì 30 ore 11:30) e “Gli agenti di biocontrollo” (venerdì 31 alle 15:30). Si chiude sabato 1° febbraio con i seminari “Vini resistenti” (ore 11:30) e “Gestione sostenibile del suolo” (ore 15:30).  Completano l’offerta formativa dedicata al vigneto, anche tre convegni: “Enolitech Lab: dal vigneto al vino, gli aromi dei cru” (giovedì 30 ore 15:30), “Peronospora della vite, strategie 4.0 per la difesa sostenibile” (venerdì 31 ore 10:00) e “2020, anno internazionale per la Salute delle Piante: tutelare la filiera vitivinicola, eccellenza della produzione italiana”, che si terrà invece al Palaexpo (mercoledì 29 in sala Salieri, piano interrato, ore 14:30).

I workshop in calendario garantiscono il riconoscimento dei crediti formativi per agronomi, periti agrari e agrotecnici.