Dal 12 al 15 febbraio, infatti,Molini Pivetti prenderà parte con un proprio spazio espositivo – STAND 4 – 611, HALL 4 – alla 31^ edizione di Biofach a Norimberga, la più importante fiera mondiale nell’ambito degli alimenti biologici, portando all’attenzione dei 50mila visitatori professionali previsti quest’anno una novità che supera l’eccellenza: la farina biologica sostenibile della filiera Campi Protetti Pivetti certificata dall’ente internazionale CSQA. Ottenuta da grani teneri emiliani rigorosamente conformi agli standard bio di coltivazione, produzione, stoccaggio e trasformazione, è l’ingrediente ideale per ogni ricetta, sia dolce che salata.

Se è vero che “Il Bio funziona!”, come recita il titolo dell’edizione Biofach 2020, è ancor più vero che il BIO SOSTENIBILE della “Linea Professional Bio” lo supera non solo in qualità, ma anche in termini di contenimento dell’impatto ambientale. L’uso coordinato e razionale ed il controllo di tutti i fattori coinvolti nella coltivazione e produzione è in grado di misurare, con l’intento di ridurre le emissioni di CO2 che impattano sfavorevolmente sull’ambiente e sulla salute dei consumatori. 

Territorio e salute, insieme a qualità e gusto, sono valori chiave che la famiglia Pivetti tramanda di padre in figlio da cinque generazioni, con grande apprezzamento anche da parte dei mercati esteri, Germania in primis, che da sola genera un volume d’affari di rilievo sull’export totale (5,7 milioni di euro nel 2019)

Qualche altro dato: l’export totale del 2019 è cresciuto di oltre il 6% a volume rispetto al 2018 – con una punta del 15% in Germania -in maniera sempre più incisiva sul fatturato complessivo dell’azienda, stimato in circa 75 milioni di euro.

Più che positive le previsioni sugli sviluppi degli scenari italiani ed europei riguardo ai prodotti biologici e sostenibili, cui i paesi del nord Europa, in particolare, guardano con sempre maggiore interesse.