Il Gruppo Nestlé annuncia la nomina di Federica Braghi a Business Executive Officer di Nescafé e Nestlé Professional con l’obiettivo di far crescere il business del caffè, introducendo nuove soluzioni in grado di rispondere alle esigenze del mercato e dei consumatori italiani e stimolando nuove abitudini di consumo in ambito domestico, nel retail e nell’out of home.

Facendo leva su una profonda conoscenza delle esigenze del mercato e dei trend che stanno guidando il settore e sul percorso professionale, Federica Braghi avrà un ruolo fondamentale nel guidare il business attraverso un team di 60 persone. L’intera Divisione del caffè (Nescafé, Nescafé Dolce Gusto, Starbucks) che si aggiunge alla direzione della Divisione Nestlé Professional (out of home e btb), farà quindi capo a Federica Braghi che, con l’obiettivo di contribuire all’evoluzione del mercato, metterà a disposizione le competenze maturate lungo i 14 anni di carriera nel Gruppo.

Sono molto orgogliosa di ricoprire questa carica che mi offre l’opportunità di dare un contributo ancora più importante al brand Nescafé. Il comparto del caffè sta vivendo una fase strategica di evoluzione dei consumi che richiede soluzioni innovative per rispondere alle esigenze dei consumatori, sempre più alla ricerca di prodotti capaci di migliorare e dare valore aggiunto ai momenti di socialità legati al rituale del caffè“, commenta Federica Braghi, Business Executive Officer di Nescafé e Nestlé Professional.

La nomina di Federica, già membro del comitato Diversity&Inclusion, rappresenta un ulteriore passo in avanti della strategia di Nestlé volta ad offrire opportunità al mondo femminile in termini di ruoli di rilievo ricoperti in azienda – oltre il 40% dei ruoli manageriali sono svolti da donne in Nestlé Italia.

Il percorso di Federica Braghi nel Gruppo Nestlé all’Interno dell’area dedicata al retail e all’out-of-home è iniziato nel 2005 quando è entrata in azienda con il ruolo di Marketing Manager di Nestlé Professional per i brand Nescafé, Perugina, Maggi e Buitoni, ed è proseguito con l’assunzione di nuove responsabilità quali Sales Manager del canale Horeca, Sales&Trade Marketing Manager e Business Executive Officer di Nestlé Professional dal 2015. Precedentemente Federica ha ricoperto ruoli nelle funzioni marketing di grandi aziende del settore food e ristorazione tra cui Autogrill e Cirio.

Nata a Piacenza, 53 anni, Federica ha conseguito una Laurea in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Milano e una Laurea in Pubbliche Relazioni e Comunicazione presso lo IULM di Milano. 

L’impegno dell’azienda per il women empowerment e il Nescafé Plan

Nescafé si impegna a garantire caffè di alta qualità nel pieno rispetto dei valori di responsabilità sociale e ambientale attraverso il Nescafé Plan, un programma lanciato nel 2010, che si fonda sul rispetto per i coltivatori di caffè e le loro famiglie, la crescita delle comunità locali e la tutela del pianeta.  E’ nell’ambito di questo programma che si inserisce il sostegno all’imprenditorialità al femminile, lungo l’intera filiera del caffè, attraverso programmi di training dedicati.

Il Nescafé Plan si è sviluppato negli anni con iniziative locali nei paesi di origine del caffè, come in Ruanda dove dal 2015 è attiva una partnership tra Nestlé SA e Sucafina SA con la missione di promuovere una maggiore integrazione di donne e giovani all’interno della filiera del caffè. Grazie a progetti di formazione continua e supporto tecnico, il programma sostiene la parità di genere e si fondasu piani per sviluppare le capacità di comunicazione e negoziazione delle donne, facilitandole nell’assunzione di ruoli di leadership all’interno delle loro comunità. Questi percorsi sono fondamentali per aumentare il reddito delle famiglie e migliorarne la gestione finanziaria. Tra il 2015 e il 2017, il programma ha interessato oltre 5.000 coltivatori, di cui 37,3% donne con l’obiettivo di arrivare a coinvolgere oltre 8.000 coltivatrici e coltivatori entro il 2021.

Progetti a sostegno dei cafficoltori sono stati sviluppati anche in Asia, in particolare in Tailandia, dove nel 2014 è stato creato un programma per la formazione di Nescafé Ambassador – con una forte rappresentanza femminile – che lavorano per diffondere le buone pratiche agricole di Nescafé all’interno delle comunità di coltivatori di caffè. Il loro obiettivo è quello di guidare le comunità di agricoltori ed insegnare tecniche agricole ed organizzative che permettano di aumentare la produttività, rendere la produzione più sostenibile e ridurne i costi.Ad oggi sono già 60 i gruppi di agricoltori tailandesi coinvolti, tramite Nescafé Ambassador che lavorano tra le province di Chumphon e Ranong, aiutando gli agricoltori con training e supporto continuativo. Il programma ha permesso inoltre l’emancipazione di molte donne che, come ambassador, hanno potuto sviluppare nuove capacità imprenditoriali e un ruolo di leadership all’interno della propria comunità rurale.

Infine, sono oggi 6.000 le donne coinvoltein un’iniziava di women empowerment attiva in Kenya con lo scopo di diffondere i principi del business di questo settore – dalla produzione alla certificazione fino allo sviluppo delle skill personali.