Per la prima volta in Italia si dedica attenzione ai livelli di stress che vivono titolari e dipendenti del mondo dell’accoglienza e della ristorazione, fiore all’occhiello del Bel Paese. Confermando l’impegno di dare seguito a progetti di informazione che possano essere utili all’intero comparto, realizzati spesso in sinergia con istituzioni ed enti territoriali, l’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto sottoscrive un protocollo d’intesa con l’Ordine degli Psicologi del Lazio da sempre impegnato nel promuovere il benessere psicologico dell’individuo, del gruppo e della comunità.

L’inedita collaborazione tra le due realtà ha come prima finalità la tutela della salute degli operatori del settore di riferimento. In Italia, infatti, non era ancora stato affrontato con approccio scientifico il tema dello stress da lavoro nel settore della ristorazione. All’estero invece sono già diversi i Paesi che stanno esaminando tale fenomenologia.

Il Gruppo di lavoro costituito dagli psicologi aderenti all’Ordine e dagli Ambasciatori del Gusto di tutta Italia, realizzerà uno studio attraverso un apposito percorso di ricerca, analizzando i fattori che contribuiscono a creare stress all’interno dei diversi ambienti di lavoro del comparto e i conseguenti esiti, con l’obiettivo, nel medio-lungo termine, di fotografare le condizioni psichiche di lavoro alle quali moltissimi professionisti sono sottoposti.

Tale ricerca permetterà la stesura di un innovativo documento, a disposizione della collettività perché possa diventare uno strumento d’informazione e di prevenzione per la categoria, includendo in essa tutte le mansioni rappresentate dagli Ambasciatori del Gusto in tutta Italia: cuochi, ristoratori, pizzaioli, panettieri, sommelier, pasticceri, gelatai e personale di sala. Un tassello fondamentale per lo sviluppo e il miglioramento di uno dei settori trainanti del Made in Italy.

Lo stress da lavoro è una patologia riconosciuta e un segnale d’allarme quanto mai attuale anche nel mondo della ristorazione di cui noi Ambasciatori siamo da sempre portavoce. Avviare questa inedita collaborazione con l’Ordine degli Psicologi è motivo di soddisfazione e orgoglio. Il nostro impegno è quello di poter restituire a tutta la categoria un panel di informazioni utili nella gestione quotidiana del lavoro, singolo e di brigata e uno strumento concreto anche per le nuove generazioni, sempre più esposte a questo tipo di pressioni” ha commentato Cristina Bowerman, Presidente dell’Associazione Italiana Ambasciatori del Gusto.

Nicola Piccinini, presidente dell’Ordine degli Psicologi del Lazio: “Presentiamo questo Protocollo di intesa con particolare soddisfazione, non solo perché  impegnerà i professionisti dell’Ordine in un ambito stimolante e poco battuto come quello dell’accoglienza e della ristorazione, ma soprattutto perché tale impegno si concretizzerà in un “Documento di buone prassi” immediatamente spendibile e scientificamente fondato, tarato sulle specifiche esigenze del comparto. Il team di ricerca punterà a promuovere una cultura del Benessere psicologico che, muovendo dal dettato normativo(D.Lgs. 81/08), sappia cogliere le specificità e le esigenze delle piccole imprese dell’accoglienza e della ristorazione che, per le loro caratteristiche intrinseche, richiedono un approccio dedicato e innovativo”.