NIO Cocktails, startup italiana fondata a fine 2017 da Luca Quagliano e Alessandro Palmarin, specializzata nella produzione artigianale di cocktail monodose perfettamente miscelati in un iconico pack di design, ha di recente aperto a Milano -a due passi da Corso Magenta- il suo spazio monomarca dedicato ai cultori del bere bene non convenzionale, ai curiosi e chi è in cerca del regalo “perfetto”.

I due giovani imprenditori hanno deciso di spostare la propria base in centro città per essere sempre più vicino ai propri consumatori ed offrire loro uno spazio fisico nel quale potere toccare con mano l’innovazione e fare i propri acquisti natalizi. Attualmente studiato come Temporary Store, sarà pronto a diventare fisso ed esperienziale dagli inizi del prossimo anno quando NIO occuperà l’intera superficie e potrà sviluppare il proprio format retail già testato nei precedenti spazi di Via Tortona.

Nel frattempo in ambito digitale NIO è sbarcata nel Regno Unito per conquistarlo con la sua “disruptive” drink list ordinabile su www.niococktails.co.uk. NIO, acronimo di Needs Ice Only, sarà la novità made in Italy che stupirà i britannici: per bere bene basterà loro agitare la confezione, strapparne un angolo e versare aggiungendo solo il ghiaccio. Needs Ice Only, appunto. Questo è l’ennesimo passo di una chiara visione in cui il team di NIO crede moltissimo, ovvero conquistare i consumi domestici, portando nelle case la vera arte della miscelazione racchiusa in un pack di design, con il valore aggiunto di utilizzare solo ingredienti dei migliori brand di spirits per una produzione completamente artigianale e made in Italy.

L’intera cocktail list è firmata dal noto mixologist Patrick Pistolesi con un catalogo che ad oggi vanta 14 eleganti proposte ed alcune intriganti collezioni presentate in cofanetti. La start up si appresta a chiudere il 2019 con un fatturato di un milione euro e punta ad accelerare il trend di crescita proprio grazie all’apertura dello store di Milano e all’ingresso nel Regno Unito, unitamente ad importanti accordi conclusi nel mondo professional & travel (NIO è presente, ad esempio, nel cocktail catering della business class di AirItaly).

Così commentano orgogliosi Luca Quagliano e Alessandro Palmarin, fondatori di NIO Cocktails: “avere coraggio (a volte quasi follia) e osare guardando sempre avanti: questi sono i nostri ingredienti. Dal 2018 ad oggi abbiamo deciso di investire costantemente per accrescere la nostra brand reputation: una produzione artigianale curata in ogni dettaglio, la scelta di materie prime sempre più premium e partner affidabili, un team giovane, ma altamente qualificato, e soprattutto il continuo sviluppo delle idee, disegnando giorno per giorno la nostra strada e spostando i confini imprenditoriali. Il rebranding che ha dato un’immagine ancora più premium al nostro prodotto, l’apertura del flaghsip store in centro a Milano che permette ai nostri clienti di vivere appieno la NIO experience e il recentissimo lancio dell’ e-commerce UK sono solo alcuni esempi concreti di come questa bellissima startup sia in continua evoluzione.”

NIO vi aspetta a Milano in Via Nirone (angolo Via Ansperto) dalle 9 alle 19 per farvi scoprire l’intera cocktail list, le diverse collezioni e l’Experience Box(un perfetto kit degustazione pronto all’uso)ideale come regalo di Natale; sempre attivo lo shop online www.nio-cocktails.com,  Amazon, Winelivery. E per chi viaggia spesso NIO Cocktails si può acquistare nei Duty Free stores di DUFRY degli aeroporti di Malpensa T1, T2, Bergamo, Verona, Firenze, Roma e Napoli.

La visione di NIO Cocktails per il futuro? Rivoluzionare le abitudini di consumo degli alcolici, essere riconosciuto come il brand che offre la migliore esperienza di degustazione di drink, 100% Mixed in Italy, senza l’aggiunta di alcun conservante, additivo o agente chimico.

Ma non c’è futuro senza innovazione green, per questo anche in ambito packaging sono state introdotte novità per rendere il pack più eco sostenibile: l’utilizzo di uno speciale film di origine vegetale sostituisce la normale plastica alimentare fino ad oggi utilizzata per conservare i drink, mentre la carta utilizzata per l’involucro esterno ha certificazione FSC (proveniente da foreste gestite responsabilmente). Un nuovo impegno di NIO Cocktails a favore del consumatore e dell’ambiente. Stay tuned.