Congusto Gourmet Institute e Monster Italia hanno da poco inaugurato una collaborazione che guarda lontano.
Il colosso del lavoro mette a disposizione il suo know how in termini di ricezione delle richieste del settore hotellerie e ristorazione, per produrre dati utili a incrociare domanda e risposta; Congusto Gourmet Institute, dal 2015 centro di formazione accreditato da Regione Lombardia, vanta dal canto suo uno stabile 88,5%di allievi impiegati nel settore dell’hotellerie, della ristorazione e della pasticceria.
Il successo si deve al servizio Career & Placement che negli anni ha regalato grandi soddisfazioni: si tratta di un sistema particolarmente efficace e collaudato di finalizzazione del percorso formativo, che accompagna gli studenti dell’Istituto nella ricerca di opportunità lavorative dopo il corso di studi.

Da qui la scelta di Federico LoreficeCEO di Congusto Gourmet Institute, di potenziare il servizio di Career & Placement attraverso la collaborazione con Monster Italia, uno dei portali più importanti del settore, che interviene alla fine dei corsi professionali. E proprio da Monster Italia arriva un dato interessante: nel solo mese di novembre, Monster.it registra oltre 200 vacancies nell’ambito della ristorazione e della pasticceria.
E le imprese interessate vanno dagli hotel, ai ristoranti, alle pasticcerie, passando per le realtà retail e le navi da crociera. Tutto parte da un percorso di formazione consapevole, come spiega Nicola Rossi, General Manager Italia di Monster Italia: “Nella scelta del percorso formativo, è importante scegliere un istituto capace di comunicare il più possibile con il mondo del lavoro. Per i ragazzi, l’obiettivo è comprendere le dinamiche del recruiting fin dall’inizio, per saper offrire ciò che le imprese cercano. Le professioni del futuro sono quelle legate alla digital innovation, naturalmente, ma non mancano i food stylist, o anche i sommelier dell’olio o dell’acqua. Le possibilità sono infinite anche per i meno giovani che abbiano saputo far tesoro dell’esperienza”.
Fare formazione per professionisti della cucina, della sala, della pasticceria e della panificazione secondo un percorso che trovi la sua conclusione con l’ingresso nel mondo del lavoro è alla base dell’offerta dei corsi professionali di Congusto, che si concludono tutti con uno stage e con il supporto del servizio di Career & Placement per la ricerca del lavoro.

Creare concrete opportunità di lavoro è l’obiettivo di Congusto, che insieme al suo partner storico Pastificio Garofalo, ha istituito anche tre borse di studio per l’anno accademico 2020-2021 (per candidarsi https://www.congusto.com/borse-di-studio/), per garantire a tutti coloro che mostrano capacità e determinazione la medesima opportunità di accedere alle professioni legate al mondo del food con un patrimonio culturale ed operativo tangibile. Le borse di studio a disposizione saranno tre, a copertura totale o parziale della retta di frequenza: la prima a copertura totale per il corso cuoco/chef (che inizia il gennaio 2020), la seconda a copertura parziale del 50% sempre per il corso cuoco/chef (aprile 2020) e la terza a copertura parziale del 20% al corso polispecialistico di un anno (febbraio 2020) che consente una formazione integrata diCucinaPasticceriaEnologia eManagement.

Per raggiungere i suoi obiettivi Congusto Gourmet Institute punta tutto sul corpo docente, formato da professionisti di statura nazionale e internazionale, nomi della cucina italiana come Sergio Mei o Ernst Knam ma anche formatori esperti nei diversi settori di competenza. La direzione didattica è affidata a Roberto Carcangiu, che è anche Presidente dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani. “I nostri corsi si rifanno alla tradizione, ma riflettono anche le attuali trasformazioni del mercato della ristorazione. Il nostro obiettivo è formare seri professionisti, sempre al passo coi tempi” sottolinea. “Il sistema mette duramente alla prova chi aspira a essere chef o pasticciere, ci vuole tanta passione da parte di chi si iscrive unita all’abilità di chi insegna – spiega ancora Roberto Carangiu– alle scuole quindi è assegnato il fondamentale compito di lavorare sul rapporto continuo con il mercato, sulla concretezza, per offrire agli allievi possibilità reali di occupazione.”

I corsi professionali di Congusto sono tutti certificati, al termine delle lezioni in aula la formazione continua all’interno dei migliori ristoranti e hotels (citati nella Guida Rossa Michelin e compresi ne Le Soste) come in pizzerie, bakery e pasticcerie di assoluto livello. Stage che il 97% degli allievi ha giudicato positivi.