Bergader sta vivendo un periodo di rinnovamento volto a comunicare che il nome del brand significa letteralmente “vena di montagna”, un cambiamento avviato con il nuovo claim “La montagna nei formaggi. Dal 1902“, che valorizza la virtù della terra di provenienza. Il percorso del ruscello è una metafora dell’intero ecosistema dove nascono i prodotti Bergader: l’acqua limpida e pulita che scende dai ghiacciai consente di avere il perfetto contesto per il benessere delle mucche e un latte di qualità superiore alla media, fondamentale per ottenere un ottimo formaggio. L’ambiente dove nascono i formaggi Bergader è la ragione e al tempo stesso la garanzia della loro eccellenza.

Nel 2019, proprio per supportare sia il decisivo riposizionamento del brand sia il passaggio da un obiettivo aziendale orientato ai volumi ad uno orientato ai valori legato alla qualità del prodotto, Bergader ha intrapreso importanti iniziative di comunicazione. La campagna pubblicitaria sulle reti Cairo e le operazioni sulla stampa trade in corso puntano ad aumentare la percezione qualitativa dei prodotti, a supporto dei numerosi test di gusto già effettuati sul target consumer di riferimento che hanno dato risultati decisamente positivi. Inoltre, fondamentale operazione del 2019 per l‘Italia è il format televisivo “Vado a vivere in montagna”, innovativa food comedy in onda su La7D tra settembre e ottobre. Nata da un’idea di Bergader e creata in collaborazione con Cairo Editore, si tratta di un interessante esperimento di reality show che ha visto 8 food blogger cimentarsi in prove ispirate alla dura vita di montagna, guidati dalla conduzione dello chef stellato Riccardo De Prà.

Tutte le attività di marketing puntano a supportare le strategie commerciali vincenti che registrano un trend di crescita che continua ad evolvere sia in termini di volume che di business: il fatturato nel 2018 è stato di 20 milioni con 4.000 tonnellate di prodotto, con una distribuzione vasta e importante che ha visto un aumento dell’8% nel 2018 rispetto all’anno precedente. Bergader fattura complessivamente 270 milioni di euro e lavora annualmente 372 milioni di litri di latte ed è presente, tra l’altro, in Austria, Spagna, Svezia, Finlandia, Brasile e Stati Uniti.