Metro Italia ha annunciato l’ampliamento del proprio assortimento con Beyond Burger, l’hamburger vegetale senza glutine, vegano e senza ogm dell’azienda americana Beyond Meat. Si tratta di una notizia interessante dato che il cash and carry dedicato a ristoranti, bar e professionisti della ristorazione, potrà garantire un’alternativa vegetale nei suoi 50 punti vendita sparsi per tutta Italia.

Le alternative vegetali alla carne sono prodotti non sempre di facile reperimento per i ristoratori dato che ancora la loro diffusione all’ingrosso non è così frequente. Questo passo, quindi, sembra un’apertura interessante dato che nella nota diffusa dall’azienda si legge anche: “Beyond Burger è la risposta all’esigenza di benessere e di maggior controllo dell’alimentazione che proviene dai consumatori, ma che diventa anche parte delle scelte strategiche di un’azienda come Metro.”

Insomma una richiesta che arriverebbe dai consumatori e, di conseguenza dai ristoratori, che premono sui grossisti per trovare soluzioni interessanti, pratiche e quindi “strategiche”. Nel frattempo l’azienda americana che produce carne vegetale, ormai quotata in borsa, sta iniziando già da qualche mese la sua organizzazione distributiva in Italia con la sua presenza in alcuni ristoranti e in alcuni punti vendita, anche se ancora pochi.

Una nota di colore (nero) per Metro ma che sembra far valere ancora di più questa notizia è che questi negozi, come loro stessi riferiscono fra le “curiosità” dell’azienda, “vendono più di 300.000 porzioni di carne al giorno. Un assortimento che non teme confronti.” La speranza è che questa di Beyond Meat sia solo la prima di una lunga serie di scelte che la domanda spingerà nei confronti dell’offerta. (Fonte Vegolosi)