I numerosi artisti di fama e talento si esibiranno sia nel periodo della Controra, settimana di arte, cultura e spettacolo che dal 17 al 13 giugno porterà eventi collaterali musicali e artistici a ingresso libero nel centro storico di Macerata, sia nelle tre serate conclusive nella suggestiva arena Sferisterio, programmate per il 20, 21 e 23 giugno.
Ricola nei tre anni di supporto a Musicultura si è dimostrato un partner affidabile e stimato, che ha seguito le selezioni di artisti fin dal principio, e sostenuto il pubblico durante tutte le serate, con assaggi delle sue caramelle benefiche e gustose.
Le caramelle Ricola sono accomunate dalla loro bontà naturale, grazie all’utilizzo di una speciale miscela di 13 erbe coltivate in regime biologico da oltre cento agricoltori che collaborano con l’azienda. Le piante utilizzate in tutti i prodotti Ricola, sono tipiche della flora alpina e garantiscono un effetto balsamico e naturalmente benefico per gola e voce, oltre ad aggiungere una nota fresca, decisa e profumata al sapore delle caramelle.
Ricola e la sua ampia selezione di gusti saranno a disposizione per sostenere la voce degli artisti e di tutto il pubblico di Musicultura 2019 che potrà sentirsi libero di cantare senza pensieri tutti i brani dei propri artisti preferiti!


Amore per l’ambiente, rigoroso controllo della qualità e solo ingredienti naturali: questa è, in sintesi, la ricetta delle specialità Ricola. L’originalità del prodotto è nella miscela di 13 erbe (Pimpinella, Veronica, Malva, Menta, Millefoglio, Salvia, Altea, Marrubio, Alchemilla, Piantaggine, Sambuco, Primula, Timo) messa a punto e perfezionata nel lontano 1940, tradizionalmente utilizzata ancora oggi per tutti i prodotti Ricola.
Il prodotto Ricola si colloca quindi nella centralità dei valori ambientali, culturali ed etici fortemente voluti dall’azienda, che ha sempre posto particolare attenzione e rigore nella scelta delle materie prime. Tutte le erbe, coltivate in territorio alpino elvetico per conto di Ricola, provengono da metodi di agricoltura biologica, vale a dire senza l’apporto di fitofarmaci e con l’ausilio di lavoro principalmente manuale. Più di un centinaio delle aziende che coltivano per Ricola operano in regime di coltivazione biologica e vantano il marchio protetto “Gemma”, il riconoscimento concesso da Bio Suisse (l’Associazione Svizzera delle organizzazioni per l’agricoltura biologica) ottenuto in applicazione di criteri più restrittivi rispetto alle direttive europee.