Nell’anno del cibo Made in Italy, Oleificio Zucchi, storica azienda olearia cremonese, e il Gruppo Panificatori Confcommercio di Cremona si uniscono in un connubio ideale, proprio come il sublime accostamento di pane e olio, mirato alla diffusione di quell’arte del saper fare tutta italiana, attenta al consumatore e all’ambiente, che da sempre caratterizza l’oleificio e i maestri dell’arte bianca.

Uniti dalla condivisione di valori comuni, quali l’impegno alla sostenibilità, attenzione alla qualità e legame con il territorio, Oleificio Zucchi e i Panificatori cremonesi scelgono di intraprendere un percorso comune che, valorizzando l’arte e la tradizione del saper fare e le eccellenze del territorio, trasmetta la grande attenzione per la qualità, rintracciabile non solo nel prodotto finito, ma lungo tutta la filiera, e l’impegno nei confronti della sostenibilità.

L’arte del blending, cioè la capacità di accostare oli da olive di cultivar diverse per creare un prodotto con caratteristiche uniche per profilo di gusto, sentori e proprietà nutrizionali, fiore all’occhiello di Oleificio Zucchi, è espressione delle tradizioni e del saper fare italiano in campo alimentare, proprio come l’attività di panificazione, e costituisce dunque un forte elemento che lega le due realtà.

“Fare olio è un’arte d’eccellenza, un patrimonio da diffondere e valorizzare”, spiega Alessia Zucchi, amministratore delegato di Oleificio Zucchi: “esiste dunque una consonanza profonda con il lavoro dei panificatori, e questo cammino comune è un’occasione per condividere saperi e passioni, mettendoli al servizio del nostro territorio e dei consumatori”.

“In questi anni abbiamo voluto creare una filiera che ci legasse al territorio”, aggiunge Andrea Badioni, presidente del Gruppo Panificatori Confcommercio di Cremona, “Questa nuova collaborazione rafforza i nostri obiettivi di tracciabilità, trasparenza e sostenibilità, che solo se condivisi possono educare il consumatore ad una scelta consapevole”

Nei prossimi mesi saranno dunque definite le iniziative comuni volte a valorizzare il territorio e i prodotti locali che concretizzeranno la partnership, tra cui progetti di educazione alimentare e collaborazioni negli eventi sul territorio cremonese quali il Festival Porte Aperte e la Festa del Pane in Piazza che si svolgeranno rispettivamente a giugno e a settembre nel centro di Cremona.