Là dove tutto era iniziato. Chef Carlo Cracco torna in via Victor Hugo a Milano, dove per anni aveva trovato posto il suo storico “Cracco Peck”. Il cuoco vicentino, infatti, martedì sera inaugurerà “Carlo e Camilla in Duomo”, il nuovo locale meneghino che vede la luce pochi giorni dopo il “divorzio” con Lapo a Garage Italia.

Ad annunciarlo è stato lo stesso Cracco, che ha pubblicato una sua foto sorridente proprio all’ingresso del ristorante con il commento: “A new place in town”.

“Sarà un bistrot ma anche bar, posto per aperitivi – ha spiegato lo chef a Repubblica -. In cucina ci sarà Gabriele Faggionato, ottimo chef che era a Garage Italia e adesso torna nel gruppo Cracco”. Al piano terra ci saranno bar e tavolini, mentre sotto ci sarà il ristorante vero e proprio, con tre sale e un lungo tavolo “social”, sulla scia di “Carlo e Camilla in segheria”, l’altro locale di Cracco.

Sarà “un tipo di cucina easy ma buona, un locale bello ma non ingessato, molto underground, che può andar bene dalla prima colazione alla cena e che piace a tutti”, ha spiegato lo chef lasciando presagire una sorta di svolta pop con prezzi probabilmente accessibili a tutti.

E il “pop” ci sarà anche nei piatti serviti: “I menù saranno ironici, una garbata parodia di alcuni luoghi comuni milanesi, di situazioni e personaggi. Ci sarà il menu Fashion Week, l’Imbruttito, il Biodiverso, il Palestrato. Una cosa divertente, dissacrante – ha annunciato -. Piace a tutti, di solito proprio quelli presi un po’ in giro sono i primi a optare per il menu che li riguarda. I milanesi hanno il sense of humour e il gusto di giocare”. (fonte Milano Today)