In occasione del prossimo FuoriSalone di Milano, Sammontana, la prima azienda italiana di gelato che da oltre settanta anni ne scrive la storia, presenterà per la prima volta una serie di arredi progettati dal noto architetto e designer Fabio Novembre e frutto di un innovativo processo di stampa 3D che utilizza Bio plastica, plastica riciclata e riciclabile.
La collezione di oggetti sostenibili andrà in scena nell’affascinante cornice dell’Hotel Magna Pars, nel cuore di zona Tortona, all’interno di un allestimento immersivo curato dallo stesso Novembre, e che proietterà gli ospiti in un ambiente spiaggia iconico e ricco di colore: il Lido Sammontana.


La collezione d’arredi è infatti immaginata per il mondo outdoor: bar e stabilimenti balneari all’italiana, luoghi che hanno a che fare con l’energia vibrante e positiva del periodo estivo, delle vacanze attese tutto l’anno, delle dolci pause gelato che caratterizzano i momenti più piacevoli della giornata.


Le sedute, le sedie a dondolo e i tavolini, in un vivace colore giallo e nella versione trasparente, devono la propria forma al concetto di vortice, quello dell’acqua o della coppa gelato: anelli concentrici che costruiscono geometrie e linee, e che suggeriscono una continua tensione verso il futuro, verso una idea di concepire gli oggetti che debba tenere necessariamente conto del loro impatto ambientale di oggi e di domani.
La nuova collezione di arredo Sammontana, dall’alto valore tecnologico e di grande durabilità, sono realizzati con uno dei sistemi di produzione più innovativi nel panorama del design mondiale.
Gli oggetti verranno stampati 3D in Bio plastica e plastica riciclata da WASP, azienda leader nel settore della stampa 3D, eccellenza Made in Italy con un obiettivo importante alla base della propria attività: ridurre gli sprechi di materiale, in un orizzonte di benessere condiviso. Valori vicini a quelli Sammontana, che da diversi anni è impegnata in un percorso di miglioramento continuo dei propri processi aziendali, per una riduzione dell’impatto ambientale a vari livelli, che comincia dalla misurazione e compensazione dell’impatto della CO2eq dei suoi prodotti per approdare alla scelta delle più avanzate soluzioni di packaging. Si impegna inoltre nell’utilizzo sempre più efficiente dell’acqua e dell’energia, nella selezione accurata delle materie prime e nella gestione innovativa dei rifiuti e della logistica.


In questo contesto, si inserisce dunque una iniziativa che intende sensibilizzare il pubblico sugli urgenti temi legati alla cultura del riciclo, ai possibili comportamenti sostenibili e a progetti realmente innovativi.
Dopo la Design Week, gli arredi saranno protagonisti di ulteriori iniziative itineranti lungo tutta la Penisola, in programma durante l’estate e sostenute da Sammontana, sempre in un’ottica di attenzione e rispetto per l’ambiente.