Il claim del 2019 non poteva essere che “#151da10, la tattica incrocia la passione”. Un titolo simbolico per una delle regate più amate e ricche di emozioni nel mondo della vela.

Da Naturalmente a Milano, l’elegante flagship store di Rigoni di Asiago in via Buonarroti 15, armatori, velisti, giornalisti, sponsor e tanti, tanti amici, tutti accomunati dalla grande passione per questo fantastico sport, si ritroveranno in serata il 4 aprile prossimo per partecipare alla presentazione della 151 Miglia in un clima allegro e gioioso. Si parlerà di vela, naturalmente, ma ci saranno anche giochi e musica con Maurizio DiMaggio di Radio Montecarlo.

Per Rigoni di Asiago si tratta della quarta partecipazione come sponsor della 151 Miglia-Trofeo Cetilar. Un’adesione che parla di entusiasmo non solo per la meravigliosa avventura di “andar per mare” ma anche per quello che questo sport rappresenta, quella comunione di intenti tra la filosofia di un’azienda con la natura nel cuore e quella stessa filosofia di vita che anima gli uomini di mare. Uomini che mettono alla prova la loro abilità attraverso sacrificio, preparazione e rispetto per l’ambiente.

Navigare a vela è tutt’altro che facile, è una continua sfida con il vento e con le onde, bisogna prendere importanti decisioni all’improvviso ma, soprattutto, una regata non è solo una competizione ma è il risultato di una grande collaborazione tra tutto l’equipaggio.

“Proprio come avviene in un’azienda,” dichiara Andrea Rigoni, C.E.O. di Rigoni di Asiago. “Da noi i prodotti vengono realizzati assecondando i ritmi della natura, nell’ottica della qualità, della bontà, del benessere e della sostenibilità ambientale.”

Un lavoro che coinvolge tutto il team dell’azienda veneta che collabora per dare sempre il meglio e raggiungere un livello di eccellenza nei suoi prodotti. Fiordifrutta, Mielbio, Nocciolata e Tantifrutti, i fiori all’occhiello del marchio, sono testimoni della volontà di fare bene sempre nell’interesse del consumatore e delle generazioni future.

La grande festa del 4 aprile, oltre ad essere un’occasione straordinaria per diffondere l’amore per la vela, vuol essere anche un importante appuntamento di riflessione su quanto sta accadendo ai nostri mari, all’inquinamento, ai disastri causati dalla plastica che si ripercuotono sull’habitat marino. Una serata all’insegna del divertimento con un forte pensiero anche al futuro del nostro pianeta.

La #151da10 partirà il 30 maggio 2019, appuntamento al largo tra Livorno e Marina di Pisa, e il vincitore taglierà il traguardo di Punta Ala tra il 31 maggio e il 1° giugno.