Promuovere la sostenibilità agroalimentare, evidenziando lo stretto legame fra tutela del paesaggio e qualità del cibo prodotto sul territorio: un obiettivo sostenuto dalla FAO attraverso il programma mondiale GIAHS – Globally important agricultural heritage systems, che sarà rilanciato con forza nel corso de “Il bel Paesaggio”. Obiettivo del Forum il Manifesto per la sostenibilità del paesaggio, una ‘Carta di Bologna’ che sarà firmata da tutti i partecipanti e diventerà pietra miliare per la tutela del paesaggio in rapporto al cibo e al territorio.

Ricco di interventi prestigiosi il programma cui prenderanno parte oltre un centinaio di enti e istituzioni impegnate per la “conservazione dinamica” del territorio: dal Ministero delle Politiche Agricole al FAI, dal Cervim a ViviAppennino, da Dolomiti Unesco alle Strade del Vino e dei Sapori. Bologna, quindi, capitale internazionale del Paesaggio grazie al Forum promosso da Fondazione FICO con la partnership tecnica della FAO e della Regione Emilia Romagna, in programma venerdì 5 aprile dalle 10 a tarda sera nel Centro Congressi del Parco Agroalimentare FICO Eataly World. In Italia dal 1960 ad oggi sono andati persi quasi 8 milioni di ettari coltivati, passati da 20,9 milioni agli attuali 12,4. Il 1° Forum internazionale del Paesaggio Rurale e del Marketing Territoriale a Bologna offrirà l’occasione per avviare gli “Stati Generali” del Paesaggio, attraverso un’articolata case history dedicata alla promozione del territorio. A quattro grandi protagonisti del Forum andranno i “Premi Paesaggio” 2019 assegnati da Fondazione FICO, per promuovere la cultura del paesaggio e i valori legati alla sostenibilità del territorio: li ha annunciati il presidente Andrea Segrè, sono Mauro Agnoletti, il maggiore esperto italiano di storia ambientale e pianificazione del paesaggio, Gaddo della Gherardesca, Presidente Nazionale della Associazione Dimore Storiche Italiane, il Vice Direttore FAO René Castro Salazar, tra le voci più autorevoli in tema di cambiamento climatico e biodiversità, e Quingwen Min, personalità fra le più eminenti sul tema della tutela del Patrimonio Agricolo Mondiale in Cina. Ulteriore riconoscimento al movimento globale dei #FridaysforFuture”, sarà consegnato agli studenti bolognesi. Evento speciale del Forum, venerdì 5 alle 21, l’anteprima del Trento Film Festival 2019 con la proiezione dello spettacolare “Mountain”, preceduta dal talk con l’Assessore al Turismo e Commercio della Regione Emilia Romagna Andrea Corsini e il presidente Fondazione FICO Andrea Segrè. Sabato 6 aprile nell’Arena centrale di FICO, alle 15 l’incontro “Pastore si nasce?” con l’Assessore all’Agricoltura della Regione Emilia Romagna Simona Caselli, la paesaggista e regista Anna Kauber, la pastora Maria Cheyenne Daprà, il presidente della Fondazione Slow Food per la Biodiversità Piero Sardo e altri relatori.