Findus è stata premiata dalle classifiche Best Job e Top Career per l’anno 2018-2019. Lo studio dell’Istituto tedesco Qualità, che fa capo al gruppo Hubert Burda Media, leader di employer branding nei Paesi di lingua tedesca, ha considerato 2.500 aziende con il maggior numero di dipendenti nel nostro Paese. La classifica finale è il risultato dell’integrazione ed elaborazione dei dati raccolti sia sul web – all’incirca 361.000 citazioni rilevate in un arco temporale semestrale – che attraverso un questionario rivolto alle imprese. Mentre “Top Carriera” indaga su temi come formazione, stipendio e avanzamento professionale, “Best Job Italia 2019” analizza anche welfare e ambiente di lavoro.

Delle 2.500 aziende analizzate, ad essere premiate sono state il 10% delle aziende con sigillo “Best Job” e il 5,3% con “Top Carriera.” Nel classifica relativa alle aziende del settore Food & Beverage, Findus Italia è sul podio in entrambe le classifiche della sezione “Prodotti alimentari”.

“Siamo orgogliosi di questi riconoscimenti – commenta Valerio Vitolo, Direttore Risorse Umane e Legale Findus Italia e Sud Europa – alla base del sigillo Top Carriera vi è il nostro impegno per la promozione della crescita interna all’azienda, in ottica di talent attraction e talent retention, e per la formazione e lo sviluppo dei nostri collaboratori. Il titolo Best Job è un’ulteriore conferma di un percorso che stiamo portando avanti per garantire un migliore worklife balance e promuovere un maggiore benessere in azienda. L’introduzione, a partire dallo scorso anno, dello smart working ne è un esempio. Questi riconoscimenti sono un ulteriore stimolo per continuare a fare sempre di più e sempre meglio.”

Il trend positivo è confermato anche dai risultati emersi da una survey interna, gestita dalla multinazionale Willis Towers Watson, esperta del settore, che ha coinvolto i dipendenti Findus Italia e del Gruppo Nomad Foods. Infatti rispetto alla precedente indagine, del 2017, i dipendenti hanno espresso un generale apprezzamento per l’Azienda migliorando di 8 punti il rating generale con particolare riguardo al“Learning e Development”, per la formazione e lo sviluppo personale, e “Health & Safety/Wellness”, per la sempre crescente attenzione al benessere.

Tra le iniziative introdotte dall’azienda anche l’adozione dello smartworking, a partire da gennaio 2018, che ha permesso ai dipendenti di gestire in modo più flessibile il proprio lavoro in azienda e da casa.