Gli Stati Uniti producono costantemente soia nutriente, di qualità e in modo altamente innovativo, anche grazie all’importante supporto dei clienti italiani: un gruppo rappresentativo degli agricoltori americani della soia, lo U.S. Soybean Export Council (USSEC), sta compiendo un viaggio in Italia e ha incontrato i partner e i clienti del nostro Paese per esprimere loro il grande apprezzamento degli agricoltori degli Stati Uniti per la fiducia e l’investimento nella soia americana. La partnership per il commercio di soia tra gli Stati Uniti e l’Italia è forte, poiché non pochi prodotti alimentari e mangimi si basano principalmente sulla soia. Circa il 60 percento della soia coltivata negli Stati Uniti viene esportata nei mercati internazionali, il che significa che i piccoli agricoltori che coltivano la soia negli Stati Uniti dipendono fortemente dal sostegno dei mercati globali per provvedere alle loro famiglie.

“Anno dopo anno, numerosi Paesi hanno contato sulla soia americana e, raccolto dopo raccolto, gli agricoltori americani di soia hanno rispettato l’impegno”, afferma Jim Sutter, CEO, USSEC. “Ecco perché è importante riaffermare ai nostri clienti attuali e futuri in Italia il nostro grande apprezzamento per la loro costante collaborazione.”

Le importazioni di soia statunitense da parte dell’Unione europea sono aumentate del 112% nella seconda metà del 2018, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Con una quota pari al 75% delle importazioni di soia in UE, gli Stati Uniti rappresentano il fornitore principale in Europa, secondo le statistiche pubblicate dalla Commissione europea a gennaio.

I paesi europei importano la soia americana dal 1969. Al 13 dicembre 2018, l’Italia aveva assorbito complessivamente 450.000 tonnellate di soia dagli Stati Uniti durante l’anno fiscale. Si tratta di un aumento molto rilevante rispetto all’anno precedente, a dimostrazione di una crescente relazione tra i coltivatori di soia statunitensi e i clienti italiani.

L’industria statunitense della soia sta facendo da apripista nella ricerca mondiale sulla soia, concentrandosi su miglioramenti e progressi continui che garantiscono che gli Stati Uniti soddisfino costantemente, o addirittura superino, le esigenze dei clienti.

USSEC è stata entusiasta di incontrare gli stakeholder del mondo agricolo, per discutere del mercato della soia e di come gli Stati Uniti e l’Italia possano continuare a lavorare insieme in futuro.